The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

UE

Brexit, contributo degli Stati: l’Olanda contraria ad un aumento. Mark Rutte: “UE più piccola, uguale budget inferiore”

Secondo Rutte la Brexit avrà pesanti ripercussioni per l'economia olandese e per questa ragione, incrementare il budget sarebbe una misura sproporzionata

L’Olanda è contraria ad un incremento dei contributi richiesti agli Stati dopo la partenza del Regno Unito dall’UE. Lo ha detto a Bruxelles il ministro degli esteri Stef Blok.

Mark Rutte, in un comunicato stampa pubblicato sul sito del governo  ha confermato la linea  annunciando la contrarietà olandese alla misura. “Un’UE più piccola come risultato della Brexit dovrebbe anche significare un budget inferiore. Ciò implica fare scelte più chiare e spendere meno ” ha affermato il primo ministro.

Secondo Rutte la Brexit avrà pesanti ripercussioni per l’economia olandese e per questa ragione, incrementare il budget sarebbe una misura sproporzionata.

“Nei negoziati i Paesi Bassi spingono per un bilancio moderno, in cui i costi siano equamente ripartiti. Ci sono ancora molti negoziati davanti a noi “, ha concluso Rutte.

I Paesi Bassi versano attualmente 7 miliardi di euro l’anno nelle casse di Bruxelles, ma se il progetto dell’UE dovesse passare potrebbero arrivare a circa 10 miliardi di euro.

Complessivamente, la Commissione proporrà che il bilancio si traduca in 1,11% del reddito nazionale lordo dell’UE27 per il periodo 2021-2027, rispetto all’1% attuale. La presentazione del piano mercoledì è stata solo una proposta che dovrà ancora essere approvata dal Parlamento e dai leader europei.