The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

CULTURE

Bregman: “Le catastrofi tirano fuori il meglio dalle persone”



Durante la pandemia di Covid-19 molte persone sono rimaste impressionate dalle manifestazioni di solidarietà umana. Nelle società che si suppone siano atomizzate, gli istinti altruistici si sono riaffermati (750.000 si sono offerte volontarie per il servizio sanitario nazionale).

“Le catastrofi tirano fuori il meglio dalle persone”, lo afferma lo storico olandese Rutge Bregman che nel suo libro “Humankind: A Hopeful History” cerca di smontare la tesi, formulata da pensatori come Hobbes, Macchiavelli e Freud, che l’uomo sia intrinsecamente egoista.

Bregman si trovava continuamente attratto dalle questioni fondamentali della natura umana. Una volta trovato il suo punto di vista si è interrogato sfruttando nuove prove provenienti da discipline diverse come l’antropologia, l’archeologia, la sociologia e la psicologia. Ad esempio, riguardo al fatto che gli esseri umani siano predisposti alla violenza egli sostiene il contrario: “Troviamo immensamente difficile infliggere dolore, nella Seconda Guerra Mondiale, e anche in altre guerre, la maggior parte dei soldati non ce l’ha fatta”.
“Ma come possiamo fare i conti con gli orrori inflitti dal nazismo, dallo stalinismo e dal maoismo? Credo che dobbiamo riconoscere che gli esseri umani non sono solo la specie più amichevole del regno animale, ma anche la più crudele”.

Bregman non si definisce un’ottimista bensì un “possibilista”. Troppo spesso teme che il pessimismo diventi una profezia che si auto avvera. Sta cercando di ridefinire il realismo e sostiene che, guardando alle prove empiriche, si scopre che presumendo il meglio nelle altre persone si ottengano i migliori risultati. A riguardo riporta l’esempio delle prigioni norvegesi, dove le strutture per i detenuti includono campi da tennis, una sauna e persino studi di registrazione. Sono il paese con il più basso tasso di recidiva al mondo (20% contro il 48% dell’Inghilterra e del Galles).

Bergman ha trascorso il suo isolamento nella città olandese di Houten a Utrecht. “Qui non succede nulla, potresti morire per strada e la gente non se ne accorgerebbe… La mia filosofia di vita è che hai bisogno di una vita privata noiosa se vuoi avere una vita pubblica più eccitante”. (Un’eco del motto di Flaubert: “Sii regolare o ordinato nella tua vita, in modo da essere violento ed originale nel tuo lavoro”).

Bregman ha deciso di attirare l’attenzione globale nel gennaio 2019 con la sua apparizione al World Economic Forum di Davos. “Quasi nessuno solleva la questione dell’elusione fiscale, giusto? E dei ricchi che non pagano la loro giusta parte. Mi sembra di essere a una conferenza di vigili del fuoco e a nessuno è permesso di parlare dell’acqua”. Bregman non è stato invitato alla conferenza di quest’anno.

“In Olanda avevamo il nostro primo ministro (Mark Rutte), un classico neoliberale, che in parlamento ha affermato di credere in un grande Stato e, in fondo, l’Olanda è un paese socialista. Che cosa sta succedendo?”. Egli osserva che il 70% degli Europei è a favore di UBI. “E’ un momento meraviglioso per essere socialdemocratici”. “I progressisti sono più preparati dell’ultima volta. Penso che dopo il 2008 si potrebbe dire che non c’erano alternative ma da allora abbiamo avuto Occupy e l’ascesa di Thomas Pikkety come economista rockstar”.

“Il contatto è la miglior medicina contro l’odio, il razzismo e il pregiudizio. È qualcosa con cui dovremmo essere molto prudenti, più segregazione ci sarà, più sarà un problema”. Nel suo libro, Bregman, cita il drammaturgo Anton Cechov: “L’uomo diventerà migliore quando mostrerai com’è fatto”.

Bregman misura le sue parole con cura e conclude dicendo: “L’ottimismo è un alibi per l’autocompiacimento, mentre la speranza ti spinge ad agire; si tratta di possibilità”.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!