Un colpo di fortuna, per la polizia e una giornata decisamente da dimenticare per due coltivatori di cannabis. Come racconta il Brabants Dagblad, la polizia locale era stata allertata per la possibile presenza di un uomo tenuto in ostaggio presso il maneggio Platinum Stable a Riel, gli agenti si sono imbattuti, a pochi metri dal luogo della chiamata, in una fattoria di cannabis completamente attrezzata
Il rapporto sugli ostaggi si è rivelato poi un falso allarme, ma i due coltivatori sono stati rintracciati ed arrestati dagli agenti. 
A tradire i due sarebbe stato il fiuto di uno dei poliziotti che annusando l’odore della marijuana si sarebbe accorto di non essere in presenza di un fumatore.
Dopo l’arrivo dei vigili del fuoco, e la rimozione di un barile posto come ostacolo davanti all’ingresso della serra, gli agenti hanno trovato una “cannabis farm” attrezzata ma non avrebbero rinvenuto le piante.
Dell’ostaggio nessuna traccia anche se gli agenti parlano di una soffiata credibile. E se l’obiettivo fosse stato portare la polizia alla serra?