Traffico di esseri umani, questa l’accusa per un camionista fermato dalla polizia sulla N65 nei pressi di Oisterwijk, Domenica notte. A bordo con lui, gli agenti hanno trovato una donna eritrea e due bambini, dice Omroep Brabant.

Un testimone avrebbe notato qualcosa di sospetto nel furgone e ha deciso di allertare gli agenti. Un’auto di pattuglia si è recata sul posto e ha fermato il veicolo; dopo una verifica, la targa del mezzo è risultata falsa.

Dopo un interrogatorio è risultato che la donna e i suoi bambini non avevano un legame con l’uomo: quest’ultimo è stato arrestato mentre gli eritrei hanno fatto richiesta d’asilo e sono stati portati nel centro di Ter Apel.