Un altro sequestro di droghe nella provincia del Brabant. Questa volta il fatto è accaduto a Breda, cittadina del Noord Brabant, dove le strane abitudini di un ventinovenne residente in città hanno attratto l’attenzione delle forze di polizia.

Nei giorni passati infatti, gli agenti hanno tratto in arresto l’uomo per possesso di stupefacenti trovate sparse a fianco del sedile. A far intervenire i poliziotti era stato sia il motore lasciato accesso dall’uomo sia un’arma da fuoco sul sedile laterale, rivelatasi poi falsa.

Le sue forme e il rumore dell’auto sono state sufficienti a provocare l’intervento della polizia che ha perquisito la macchina, scoprendo droghe sparse qua e là all’interno. Niente rispetto a quanto trovato nella sua casa durante una successiva perquisizione: centinaia di pasticche, cannabis, anfetamine e una piccola quantità di cocaina.

Secondo quanto riportato da Rtlnieuws, sono stati anche trovati le componenti e gli strumenti per sintetizzare GHB. Oltre al ventinovenne a fare le spese del piccolo ma variegato Eldorado della droga trovato dalla polizia di Breda è stato anche il suo coinquilino di 47 anni che è stato tratto in arresto.