Ministra complottista: Joke Schauvliege (CD & V), ministra dell’ambiente nel governo delle Fiandre, ritiene che i movimenti per il clima che stanno monopolizzando il dibattito politico in Belgio, siano “orchestrati”

Lo ha detto sabato al ricevimento di Capodanno dell’Agemeen Boerensyndicaat (ABS). Secondo l’esponente fiamminga, tali sospetti sarebbero confermati dall’intelligence.

Secondo Schauvliege’ciò che è stato messo in scena sul clima nelle ultime settimane e ciò che sta accadendo non è spontaneo o casuale’, scrive Knack. Nel discorso, la ministra avrebbe fatto riferimento ad un “regolamento di conti” tra ambientalisti e agricoltori

Schauvliege prosegue: “C’è molto di più di semplici manifestazioni per l’ambiente. So chi c’è dietro questo movimento, sia le manifestazioni domenicali che quelle del giovedi.” Questi timori, sarebbero confermati dai servizi segreti.

Ieri il colpo di scena: la ministra dice di non aver mai parlato con i servizi segreti e si scusa per l’uscita.

Ma agli ecologisti non basta: Björn Rzoska, capogruppo di Groen, il partito verde fiammingo, chiede la testa della ministra. “Puo’ ancora rimanere al posto suo dopo quelle dichiarazioni?”.

Anche l’estrema destra del Vlaams Belang chiede le dimissioni della Schauvliege.