Le università di Amsterdam e l’hogeschool hanno ritirato tutte le sovvenzioni assegnate all’Amsterdam Student Corps a causa di denunce di episodi di nonnismo in sei diversi casi, dice Het Parool.

Le sovvenzioni sono state ritirate almeno per questo anno accademico. La confraternite A.S.C./A.V.S.V. non reclutarà membri o promuoverà l’associazione nel corso di quest’anno accademico.

In una lettera inviata questo pomeriggio al Senato della Confraternita, le istituzioni educative esprimono il loro ‘disgusto’ per gli incidenti del periodo passato e mostrano il loro sostegno alle vittime. D’altronde, non si è trattato di scherzi: nel corso di incidenti, le vittime hanno riportato lividi, contusioni e altre ferite. Alcuni zoppicavano, diceva il giornale. Sarebbero stati presi a pugni e calci “dagli anziani”, tra le altre cose.

Il Senato dell’Amsterdamsch Studenten Corps e dell’Amsterdamsche Vrouwen Studenten Vereeniging (A.S.C./A.V.S.V.) ha definito “comprensibili” le sanzioni imposte: “Rispettiamo questa decisione. Riteniamo positivo che le istituzioni educative sostengano le nostre misure e vedano che abbiamo un chiaro desiderio di cambiare la nostra cultura. Sta ora a noi, all’ASC/AVSV e a tutti i membri”.