La catena di supermercati Jumbo può vantare un anno positivo, in parte come conseguenza della crisi Covid. I dati annuali presentati dal gruppo mostrano un aumento del fatturato del 15%, fino a 9,68 miliardi di euro.

Come altri supermercati, dice NOS, ha avuto problemi logistici quando le persone hanno iniziato a fare scorte, a marzo e hanno acquistato in maniera massiccia prodotti come la carta igienica. Allo stesso tempo, molte più persone rispetto all’anno precedente hanno deciso di evitare i negozi e di fare acquisti online. Jumbo avrebbe visto crescere il volume di ordini online del 50%, fino ad oltre 500 milioni di euro.

Per gestire le consegne di generi alimentari, l’azienda ha ampliato il numero di “centri di consegna” a sei: la catena di supermercati prevede una crescita esponenziale dell’online nel prossimo futuro.

Anche il numero di negozi è aumentato lo scorso anno; la catena di supermercati ha ora 687 filiali nei Paesi Bassi e in Belgio, dice ancora NOS. Jumbo ora copre più del 21,5% del mercato nei Paesi Bassi.

Jumbo ha acquistato anche le filiali La Place, dopo il fallimento di V&D, che hanno registrato performance significativamente inferiori soprattutto perché colpite dalle misure Covid. E lo scorso anno ha rilevato il gruppo HEMA.