CoverPic@ Author: Velopilger | Source: Wikimedia | License: CC BY-SA 4.0

Den Bosch ospita un quartiere che comprende 50 case a forma di palla da golf, conosciuto col nome di ‘Bolwoningen’ ( ‘case a sfera’). Nei primi anni ’80 il governo olandese concesse un enorme contributo economico al comune situato a nord-ovest di Eindhoven, per incentivare la realizzazione di alcuni alloggi sperimentali. Tra i vari progetti, venne scelto quello di Dries Kreijkamp, architetto e scultore olandese.

Le sperimentali case a palla da golf

A prima vista, le case costruite nel 1984 da Kreijkamp sembrano provenire da un futuro distopico e post-apocalittico, ma in realtà Kreijkamp ha basato i suoi disegni su modelli molto più vecchi, come quelli di igloo o capanne di argilla. Ciascuna casa è costruita con cemento armato e fibra di vetro e la disposizione di queste strutture è piuttosto insolita: al centro della sfera c’è un bagno e una piccola camera da letto, mentre il soggiorno e la cucina si trovano al secondo piano.

Ciò che è più incredibile è che la casa può essere completamente smontata e trasportata in qualsiasi altro luogo (il peso di questo edificio è solo di circa 2755 libbre). Inoltre, Bolwoningen possono essere collocate non solo a terra, ma anche sull’acqua, su una piattaforma fissa.

L’avversione dei locali

La gente del posto purtroppo non ha apprezzato le case sui generis dell’architetto Kreijkamp, perché pensano che rovinino il panorama. Ma, in compenso, le case a sfera hanno molto successo tra i turisti, che da tutto il mondo si recano a Den Bosch per visitare questo singolare esempio di architettura che sono le case di Bowolingen.

Kreijkamp è rimasto un forte sostenitore della sua invenzione e ha continuato a realizzare progetti di bolwoningen fino alla sua morte nel 2014. Le variazioni del design presentano poliestere leggero al posto del cemento, e persino degli impianti per l’energia solare ed eolica. Ma, mentre la gente è abbastanza felice di continuare a vivere nelle palline da golf supersize di Den Bosch, l’idea non ha mai davvero preso piede su larga scala, come si può probabilmente intuire dalla cospicua mancanza di bolwoningen nel vostro (o in qualsiasi altro) quartiere.