Steven Lek, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

La protesta selvaggia degli agricoltori olandesi, che stanno protestando contro il piano del governo per ridurre le emissioni, è proseguita nella notte nonostante gli appelli della polizia a far cessare il rovesciamento di detriti, balle di fieno e amianto lungo le autostrade olandesi.

Secondo NOS, la protesta sarebbe proseguita nella notte e avrebbe colpito 14 luoghi lungo le autostrade. Per Rijkswaterstaat, Valle di fieno sono state date le fiamme e la spazzatura è stata lasciato ovunque. Alcune strade sono state bloccate.

Amianto è stato trovato tra le macerie abbandonate sulla A1 vicino a Bathem e in altri luoghi come Lochem e Markelo, peraltro materiale considerato amianto. Secondo i vigili del fuoco il materiale tossico non ha preso fuoco, dice RTV Oost.

A Winschoten, autovetture hanno bloccato la A7 intorno a mezzanotte mentre sulla N18 i trattori hanno bloccato l’accesso alla A18. Al momento, la situazione sembra gestibile, perché i vigili del fuoco sono riusciti comunque a rimuovere i detriti. Tuttavia, rimane il rischio che azioni selvagge riprendono improvvisamente durante la giornata.

Anche ieri sera Rijkswaterstaat ha faticato a trovare aziende che volessero pulire il disastro.