Le indagini sul disastro aereo che colpì un volo della Malesia Airlines potrebbero concludersi entro la fine di quest’anno. Stando a quanto riportato dall’emittente radiofonica BNR, lo avrebbe detto il primo ministro malesiano Najib Razak durante un colloquio con il presidente ucraniano Petro Poroshenko.

Le indagini sono condotte dal Joint Investigationt Team, che coinvolge la polizia e la magistratura olandese, australiana, belga, ucraina e malesiana. Gli investigatori stanno esaminando il tipo di arma che è stata utilizzata per abbattere l’aereo in questione e la direzione specifica del missile. Una volta che le ricerche saranno ultimate, i 5 Paesi coinvolti discuteranno i prossimi passi da compiere.

A giugno il Pubblico Ministero olandese ha espresso la speranza di presentare i primi risultati delle indagini appena dopo l’estate.