Photo: Agata Zarcone

00-16

L’acqua sta filtrando attraverso una diga a Well, riferisce un giornalista di L1. Il suo video su Twitter mostra che la diga viene rinforzata con la sabbia.

 

22.23

Giro 777, il numero di conto del Fondo nazionale per i disastri, ha raccolto finora 3 milioni di euro per le vittime dell’alluvione. Il numero di conto è stato aperto ieri e fino ad ora, 55.000 persone hanno fatto una donazione.

Stamattina il bancone era fermo a 700.000 euro; nell’ultima classifica di questo pomeriggio erano 2 milioni di euro.

19.30

Il centro e il nord del Limburgo devono tenere conto di inondazioni nei prossimi giorni: lo hanno detto il sindaco di Venlo e presidente del Comitato di sicurezza del Limburgo-Nord Antoin Scholten in una conferenza stampa sull’alluvione. Fino a lunedì resterà GRIP 4, il livello massimo di pericolo e potrebbero esserci carenze di beni di prima necessità.

Anche quando l’acqua alta ha lasciato il Limburgo, il pericolo non è ancora passato. “Non è ancora noto cosa abbia causato l’acqua alta prolungata”, ha spiegato Leon Triepels del Comitato di sicurezza. Ad esempio, le dighe potrebbero essersi indebolite. Anche i ponti possono essere stati danneggiati. È quindi impossibile stimare quando il pericolo sarà passato.

18.58

Il comune di Bergen (Nord Limburg) lancia un appello urgente a tutti i residenti del villaggio di Well di lasciare volontariamente le loro case, perché il livello dell’acqua è più alto di quanto precedentemente ipotizzato. Inoltre, la qualità delle dighe “non è valutata come sufficiente” dal Rijkswaterstaat, scrive il comune in una nota.

16:45

16:30

Nessun treno tra Roermond e Weert La NS interromperà il trasporto ferroviario tra Weert e Roermond nelle prossime ore a causa di inondazioni. Il servizio sarà interrotto fino alle 21.30

16:00

Questo pomeriggio i vigili del fuoco hanno recuperato una mucca dalla Mosa, che molto probabilmente è stata trasportata lungo il fiume per un centinaio di chilometri. L’allarme è stato dato da un ciclista che ha visto l’animale quasi affondare. I vigili sono poi riusciti a risalire al proprietario, un agricoltore di Echt nel Limburgo.

15:01

In poco più di un giorno sono già stati raccolti oltre 2 milioni di euro per il Limburgo attraverso il Giro 777. Il Fondo nazionale per i disastri ha aperto ieri il conto in banca per le persone che volessero donare soldi per aiutare le vittime delle inondazioni. All’inizio di oggi, il presidente del fondo si è detto “sopraffatto” dall’enorme sostegno dato, dice NOS.

14:30

Il Comitato di sicurezza Limburg-Noord avverte le persone di non risalire il fiume Maas con le barche. Diversi servizi di emergenza hanno individuato barche (di gomma): “E’ molto pericoloso. La corrente è forte; questo può rappresentare un pericolo”. C’è anche molta spazzatura nell’acqua, che può causare il capovolgimento delle barche.

14:03

“I residenti evacuati nei giorni scorsi non potranno rientrare nelle loro abitazioni sabato sera: l‘acqua alta prolungata può indebolire o far crollare argini e strutture. Il livello dell’acqua è strettamente monitorato. Nelle aree evacuate è presente una sorveglianza 24 ore su 24. Anche le aree sono state transennate. Non appena potrete tornare in sicurezza a casa vostra, lo comunicheremo”, così scrive il comune di Roermond

13.50

Parti di Haelen e Horn (sopra Roermond) sono state evacuate. Tutti coloro che vivono a Broekweg (Haelen) e Kemp (Corno) devono aver lasciato la propria casa entro le 13:00

13:00

Non si parla più di un picco di acqua alta, ma di un altopiano allagato con acqua alta, ha detto in una conferenza stampa Antoin Scholten, presidente del Comitato di sicurezza del Limburgo-Nord e sindaco di Venlo, dice NOS.

Il livello dell’acqua rimarrà probabilmente alto per altre 36 ore. I rischi risiedono principalmente nel fatto che le dighe possano resistere a questo livello dell’acqua per così tanto tempo. “La situazione è ancora incerta. Vediamo lungo il Maas che ci sono perdite e punti deboli”, ha detto Scholten.

La situazione dell’acqua alta può durare più a lungo perché non sono attesi picchi, ha spiegato Jos Teeuwen, direttore dell’ente idrico del Limburgo. “Ciò significa che le dighe si saturano. E ciò significa che può svilupparsi un pozzo sul retro della diga. Questo è un rischio e stiamo usando quante più pompe possibile per evitare accada”.

12.50

La diga di emergenza a Horn, un villaggio sopra Roermond, ha ceduto. I residenti di parti del villaggio erano stati precedentemente evacuati.

C’è anche un’interruzione di corrente, riporta il comune di Leudal su Twitter.

Ad Archen, ieri sera, i residenti sono stati impegnati nel mettere in sicurezza quante più aree possibile

10.50

Il comune di Roermond minaccia di sanzioni contro i “turisti della catastrofe”, gente che si reca nelle aree del disastro per fare foto o video.

Sul Maasboulevard a Roermond è stato un via vai di persone, nonostante sia in vigore un’ordinanza di emergenza per impedirlo. La gente è venuta con auto e biciclette al muro della banchina per fare foto e video dell’acqua alta.

9.40

Il picco di acqua alta è arrivato a Roermond e Venlo: lo ha riferito un portavoce del Comitato di sicurezza Limburg-Noord ha riferito all’emittente L1. È ora tutto pronto per intervenire contro le inondazioni nel Limburg centrale e settentrionale.

Il livello dell’acqua a Venlo sarà più alto stasera alle 19:00, secondo Rijkswaterstaat. Il picco in entrambe le città durerà probabilmente due giorni. Il timore è che l’acqua alta prolungata provochi danni a dighe e banchine.

Molte strade a Roermond e dintorni sono state allagate. Per evitare che l’acqua raggiunga i quartieri più bassi, diverse strade sono state chiuse con sacchi di sabbia.

Venerdì, dice NOS, più di 10.000 residenti di Venlo sono stati evacuati dalle loro case e migliaia di residenti di Roermond , evacuati da giovedì e venerdì non possono tornare per il momento.

Alle 12 il sindaco di Venlo fornirà maggiori informazioni sulla situazione, in conferenza stampa.

9.00

Il comune di Roermond aggiorna sulla situazione sulle strade