Thorfinn Stainforth, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Il comune di Blankenberge ha presentato mercoledì scorso un nuovo piano estivo per ridurre i disagi e la violenza dovuti al turismo. Dei “vigilanti da spiaggia” saranno impiegati per mantenere la quiete pubblica in riva al mare. Saranno inoltre incaricati, assieme alla polizia, di gestire l’afflusso di turisti provenienti dalla stazione. 

L’obiettivo di questo piano estivo è evitare l’afflusso eccessivo di persone in spiaggia, come verificatosi l’estate passata, a causa della quale sono scoppiate diverse risse: “Essenzialmente, i vigilanti assicurano la limitazione degli assembramenti. In caso di problemi o di violenza, questi operatori sono autorizzati a reagire rapidamente e a richiedere l’intervento della polizia”, spiega la sindaca Daphné Dumery. La spiaggia è divisa in cinque zone per facilitare il controllo. 

Un insieme di poliziotti, custodi e vigilanti da spiaggia sarà incaricato di incanalare il flusso di turisti a partire dalla stazione verso i diversi percorsi in direzione del mare. Inoltre, degli schermi a LCD saranno installati in stazione e indicheranno il tasso di riempimento delle diverse zone in riva al mare.

I turisti che raggiungeranno Blankernberge in macchina saranno indirizzati dai parcheggi in direzione delle zone meno frequentate della spiaggia. Si sta anche valutando la possibilità di creare un parcheggio periferico supplementare contenente 150 posti. In caso di afflusso eccessivo, il centro città potrà essere chiuso al transito. 

Coloro che non rispettano le regole saranno sanzionati con un’ammenda amministrativa. “In altre parole, i comportamenti irrispettosi e socialmente inaccettabili non saranno tollerati quest’estate”, afferma Daphné Dumery.