Photo: screenshot Twitter @ActiePieten

Il rapper Akwasi è stato molestato nella sua casa di Weesp da un certo numero di sostenitori di Zwarte Piet, vestiti con gli abiti tradizionali e con il volto dipinto di nero. Stando a quanto sostiene Het Parool, quando Akwasi non ha risposto, gli Zwarte Pieten hanno lasciato una borsa all’ingresso

Un breve clip girato dal gruppo pro-Zwarte Piet è stato diffuso su Twitter:

Nel video si sentono i vicini che dicono agli uomini di andarsene ma la risposta è stata: “Non mettetevi in mezzo”, dice l’autore del clip. “Stiamo agendo per la nostra tradizione, la festa di Sinterklaas con il tradizionale Zwarte Piet”, dice il gruppo.

Akwasi è rapper, attivista per i diritti della comunità nera e fondatore di Omroep Zwart, un’emittente che spera di portare più diversità sul panorama media olandese.

La politica ha condannato il gesto: no ad azioni a domicilio.

Anche lo stesso Akwasi ha risposto indirettamente al clamore. “Oh wow, sono di nuovo di tendenza? Dimostra fin troppo bene perché Omroep Zwart è necessario ”, scrive su Twitter.