Sui social media, il gruppo di Facebook “Black Lives Matter Belgium” ha indetto una manifestazione a Bruxelles che si sarebbe dovuta tenere lunedì 1 Giugno.

Questa manifestazione fa eco alle proteste scatenatesi negli Stati Uniti, dopo la morte di George Floyd, un uomo di colore morto dopo che un agente di polizia bianco lo ha immobilizzato premendogli il ginocchio sul collo fino a causarne la morte. Il filmato dell’arresto ha causato indignazione in tutto il mondo, con proteste in atto negli Stati Uniti, ma anche a Londra, nei Paesi Bassi e in Germania, tra gli altri.

Non è chiaro chi ci sia dietro il gruppo di Facebook, in quanto gli organizzatori affermano che “non sono ancora pronti a rivelare informazioni personali o identità a causa di motivi di sicurezza”. L’organizzazione ha annunciato tramite i suoi canali social che la protesta è stata annullata perché non ha ricevuto le autorizzazioni necessarie. Gli organizzatori stanno discutendo con la polizia per fare in modo che la protesta avvenga in un secondo momento. “Le misure del governo federale contro il coronavirus non consentono ancora questo tipo di manifestazioni“, ha detto Ilse Van de Keere, portavoce della polizia della zona di Bruxelles-Capital Ixelles.“Inoltre, non è stata presentata alcuna richiesta ufficiale per questa dimostrazione. Lo seguiremo e adotteremo le azioni appropriate “, ha aggiunto.

Anche la Città di Bruxelles ha affermato che non sono consentite manifestazioni di alcun tipo a causa delle misure del coronavirus. “Non abbiamo approvato altre domande per una dimostrazione e, allo stesso modo, non possiamo approvare questa“, ha detto al The Times di Bruxelles Maïté Van Rampelbergh, portavoce del sindaco della città di Bruxelles, Philippe Close. “Vedremo come potremo soddisfare tale richiesta in modo appropriato, ma non possiamo permettere manifestazioni per strada in gruppi numerosi”, ha affermato Van Rampelbergh.

L’organizzazione, ad ogni modo, ha invitato tutti coloro che volevano partecipare a rispettare le misure di sicurezza, come indossare una mascherina, rispettare le regole di distanziamento sociale e portare disinfettanti per le mani. Oltre 1.000 persone hanno dichiarato che saranno presenti, e oltre 2.000 altri hanno dichiarato di essere interessati, secondo l’evento di Facebook.