Il Black Friday è una giornata campale per i truffatori, scrive VRT: secondo
Christof Jacques, esperto di sicurezza in Internet presso Check Point, un’azienda specializzata in sicurezza informatica, avverte che gli scammer sono in piena attività per sfruttare le occasioni della frenesia da acquisti.

avverte che molti truffatori stanno tentando di copiare offerte speciali fatte da negozi online in buona fede. Ci esorta a controllare gli indirizzi e-mail perché ai truffatori piace modificare gli indirizzi e-mail dei grandi operatori online come Bol.com e Amazon per ingannarci.

Frederik Van de Meulebroucke di Phished, una società con sede a Leuven specializzata nella lotta alle frodi su Internet, avverte che il blocco sta fornendo un’opportunità in più in Belgio: i negozi con prodotti non essenziali sono chiusi e molti si riversano online a caccia di offerte stracciate.

Secondo VRT News, i truffatori si riuniscono in gruppi e sono specializzati nell’hacking o nella replica (truffaldina) della comunicazione di negozi reali oppure nel clonare siti già esistenti.

I truffatori utilizzano “panel”, scrive VRT: raccolte di siti web falsi che sembrano autentici e inviano verso repliche della home page della pagina di pagamento della banca. Con l’inserimento dei dati, la truffa ha concluso il suo percorso: il denaro è stato prelevato. E il rischio è di perdere centinaia o migliaia di euro, dice il canale tv fiammingo.

Un accorgimento importante, per verificare il sito sul quale si naviga è la presenza di https all’inizio della url, ossia la conferma che si tratta di un sito protetto. Altro test è la verifica dell’iscrizione alla camera di commercio belga.