NL

NL

Bitterballen intercontinentali: chef vola da Amsterdam in Corea per cucinare alle Olimpiadi

Lo chef di Amsterdam Piet Brink è atterrato martedì in Sud Corea per cucinare “bitterballen” in occasione delle Olimpiadi Invernali. Preparerà un totale di circa 22 mila snack fritti olandesi da servire alla Holland Heineken House durante i Giochi. “Lavorerò circa 10 ore ogni giorno” dice al Parool.

Sarà Brink stesso a dirigersi a Pyenchang. Esportare “bitterballen”, o comunque gli ingredienti necessari alla loro preparazione, in Sud Corea sembrerebbe impossibile.

Lo chef avrà a disposizione due giorni dal suo arrivo per sperimentare la propria ricetta con i prodotti locali. Sarà accompagnato da un assistente che parlerà coreano e lo aiuterà nello shopping.

“Spero soprattutto di trovare un buon estratto di lievito che faccia risaltare il brodo” spiega Brink al giornale “ Il resto probabilmente non sarà molto difficile: tuberi, porri e cipolle le posso reperire anche qui.”

Questo non è il primo incarico per Brinks alle Olimpiadi. Ha cucinato “bitterballen” anche in Russia, durante i Giochi Invernali di Sochi 2014. “Fu davvero difficile trovare del pan grattato allora. Ricordo che dovetti comprare crostini da un supermarket per ottenerlo.”

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli