The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

AMMINISTRATIVE 2018

BIJ1: società multietnica, diritti di donne e minoranze. Ad Amsterdam il partito di Sylvana Simons punta a 2 seggi

L'autrice di White Privilege Gloria Wekker, la rappresentante transgender Ana Paula Lima, la regista Sonny Bergman sono alcuni dei nomi di punta di BIJ1

BIJ1, il partito della presentatrice tv di origine surinamese Sylvana Simons, vola nei sondaggi per le elezioni comunali del prossimo 21 marzo.

Stando alla prima indagine sulle intenzioni di voto realizzata dall’istituto di Maurice de Hond, BIJ1 dovrebbe  farcela a entrare nel consiglio comunale con due seggi, appena uno in meno degli altri nuovi partiti come DENK e FvD.

Capolista sarà la fondatrice Sylvana Simons, seguita al secondo posto da Jazie Veldhuyzen, giovane firma di Joop.

Altri nomi sono l’ex senatrice del Socialistische Partij Anja Meulenbelt, la regista Sunny Bergman e la professoressa emerita Gloria Wekker, l’esponente del mondo transgender Ana Paula Lima.

“Colorata e diversa” sono stati i due aggettivi usati da Sylvana Simons per descrivere la sua lista. Riferendosi ai candidati, ha detto “Hanno un fattore unificante: amano tutti la loro città e vogliono il meglio per chiunque ci abiti, ci lavori e ci viva”.

BIJ1, nato dopo lo sfortunato tentativo con Artikel 1, è un partito che ricalca molti temi cari alla sinistra rosso-verde: uguaglianza, ambientalismo, diritti ma con l’accento sulla questione delle minoranze e del razzismo.

 


31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news, reportage e video inediti in italiano.
Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

Recharge us!