Gli organizzatori del concerto di tributo gratuito di George Michael hanno condannato chi si sta approfittando dell’evento per rivendere i biglietti online.

Il 30 dicembre 1500 biglietti originali sono stati ceduti in pochi secondi sul sito del Paradiso, per poi essere rivenduti. Subito dopo sono stati piazzati su siti inclusi Ticketswap e Markplaats per circa 35€. Altri sono stati offerti in vendita su siti di aste online.

L’organizzatore Peter van Vught descrive la vicenda come “disonorevole”. “L’intera idea era di offrire gratuitamente il tributo,” ha detto all’AT5. “I biglietti non costano nulla e tutti gli artisti, compreso il Paradiso stesso e gli organizzatori, non hanno interessi economici sul concerto”.

“Sono molto triste a riguardo. È uno scandalo che le persone cerchino di guadagnarci sopra, ma non c’è molto che io possa fare.”

Van Vught ha invitato i fans, che non sono riusciti a prendere i biglietti, a guardare l’evento su Facebook o Youtube. Il tributo a George Michael si è tenuto alle 20:30 di lunedì (16 Gennaio) al Paradiso.

Michael è stato trovato morto a casa il giorno di Natale dello scorso anno, all’età di 53 anni probabilmente per  un attacco cardiaco.