Mentre nelle Fiandre i partiti di destra hanno vinto le elezioni, in Vallonia, la regione francofona del Belgio, i risultati sono ribaltati: per il Parlamento della comunità della Wallonie, il partito socialista (PS) rimane il movimento più grande con il 26,2%, nonostante una perdita del 4,7% di consensi.

Il partito liberale del primo ministro uscente Charles Michel, Mouvement Réformateur (MR) è al secondo posto con il 21,4%, giù del 5,3%.

Il più grande vincitore in Vallonia sono i verdi di Ecolo, che hanno guadagnato il 5,9% posizionandosi come terzo partito con un totale del 14,5%.

Anche il partito di estrema sinistra PTB ha guadagnato il 7,9% e arriva quarto con il 13,7%. Il CDH, il partito cristianodemocratico perde il 4,2% dei suoi voti e scende all’11%.