La legalizzazione della cannabis potrebbe generare fino a 144 milioni di euro per lo Stato belga, ha detto il quotidiano vallone Le Soir lunedì, citando uno studio del Gruppo Vendredi, un think tank.

Groupe du Vendredi ha stimato che la spesa pubblica per le attività legate alla cannabis è di 223,9 milioni all’anno. Il gruppo di esperti ha effettuato un’analisi della situazione attuale in Belgio, denominata Cannaconomics, che ha misurato l’impatto della depenalizzazione sulle finanze pubbliche, ipotizzando tre scenari.

La prima è stata la legalizzazione con disciplina nazionale delle scorte, in cui lo Stato controlla la produzione, le licenze di distribuzione in vendita e fissa il prezzo. Un tale sistema, genererebbe profitti per 144 milioni di euro.

In un altro scenario, una “semplice” decriminalizzazione – abolendo il divieto del consumo di cannabis, ma non regolamentando la vendita e la produzione si tradurrebbe in una riduzione della spesa pubblica di 42,8 milioni.

Infine, un mercato competitivo in cui le società private sono libere di stabilire la quantità prodotta genererebbe un margine di 78,4 milioni.