E con oggi, i cortei per il clima degli studenti begli sono arrivati alla sesta settimana consecutiva. Stando al notiziario del canale VRT, per le strade di Bruxelles avrebbero marciato in 11 mila

Come nelle precedenti edizioni, la marcia degli studenti per il clima si è spostata da Bruxelles Nord a Bruxelles Sud, attraversando il cuore della capitale.

“Non dobbiamo essere 30.000 ogni volta, ma dobbiamo ancora mantenere la pressione”, afferma ha affermato Anuna De Wever, volto della protesta. La giovane, 17anni ha detto al media fiammingo che il movimento non è monopolizzato dalla sinistra, come al contrario sostengono diversi ministri del governo.

La prossima settimana è attesa Greta Thunberg, la 16enne svedese che ha ispirato il movimento dei giovani per il clima. La studentessa protesta da tempo davanti al parlamento di Stoccolma chiedendo politiche più responsabili per l’ambiente.

E l’azione degli studenti medi in Belgio ha permesso di costruire una piattaforma alla quale hanno aderito anche gli universitari: nelle prossime settimane verranno elaborate delle proposte per spingere sull’agenda climatica e sulla giustizia sociale.