Negli ultimi due anni, in Belgio, sono scomparsi 44 minori di origini vietnamite. Al loro arrivo nel paese, i minori non accompagnati vengono portati in centri di prima accoglienza, quindi vengono avviati a strutture che possano accoglierli nel migliore dei modi.

Nel 2017, 12 minori sono scomparsi da uno di questi centri, 14 nel 2018. Quest’anno sono già 19. La loro sparizione avviene molto velocemente: non essendoci registrazione, diventa impossibile determinare l’età

Secondo la portavoce di Fedasil, Mieke Candaele, molti di questi giovani non fanno richiesta di asilo. E spariscono entro 24 ore dal loro arrivo nei centri. Lasciano il paese con un visto per la Russia: da lì viaggiano illegalmente attraverso l’Europa con lo scopo di raggiungere l’Inghilterra.

I trafficanti chiedono somme altissime (fino a 40.000€): per saldare il debito alcuni lavorano in centri estetici o piantagioni di marijuana, mentre altri finiscono tragicamente per mendicare o prostituirsi.