Geert Budenaerts, CC BY 3.0, via Wikimedia Commons

La polizia belga effettua controlli a campione al confine con i Paesi Bassi per verificare il rispetto del divieto di attraversamento della frontiera, dice De Standaard.

Le frontiere non sono chiuse, ma la polizia effettua controlli sporadici. Senza una dichiarazione firmata dove siano spiegate le ragioni del viaggio, non è possibile entrare in Belgio. Ad oggi, dice il portale fiammingo, le forze di polizia hanno controllato 400 conducenti in due località di confine.

De Standaard ha parlato con alcuni frontalieri che hanno attraversato il confine per diverse ragioni, sottolineando che da domani il periodo transitorio di relativa tolleranza degli agenti scadrà. Chi verrà sorpreso senza dichiarazione firmata, rischia una sanzione.

La polizia della prima centrale belga oltre confine fa sapere al quotidiano che, per ora, le persone sprovviste di una dichiarazione riceveranno il modulo vuoto. Gli agenti si aspettano che lo compilino, ma da domani inizieranno ad elevare contravvenzioni.

Nei villaggi di frontiera, i negozi sul versante belga temono un calo sostanziale di clienti olandesi.