L’inizio di ogni mese in Belgio porta con sé una serie di nuovi cambiamenti e giugno non sarà diverso. Dai rettili al nuoto, fino ai massicci rimborsi medici, ecco una carrellata di ciò che sta cambiando e non ha nulla a che fare con la crisi del coronavirus.

Bruxelles, 422 specie di rettili saranno riconosciute come animali domestici:

Dal 1° giugno,  nella regione di Bruxelles-Capitale verra introdotto il primo elenco ufficiale delle specie di rettili riconosciuti come animali domestici . Questi includono:

249 specie di lucertole, 107 serpenti, 66 tipi di tartarughe.

I residenti di Bruxelles che desiderano tenere una specie che non è tra le 422 nell’elenco dovranno presentare una richiesta di approvazione a Bruxelles Environnement. Si potrà tenerli a condizione che si dimostri il possesso dell’animale prima dell’entrata in vigore del nuovo elenco.

La Vallonia apre le piscine all’aperto:

Il governo vallone aprirà 27 piscine all’aperto nella regione dal 1° giugno al 30 settembre.

Rispetto allo scorso anno, saranno aperte alla balneazione altre tre nuove aree: la “spiaggia-canale” di Estaimpuis , così come gli stagni Recht a Saint-Vith e il lago di Neufchâteau, entrambi riaperti grazie al miglioramento della qualità delle acque.

Il farmaco per l’emicrania va da €491/dose a meno di €15:

A partire dal 1° giugno, per l’ acquisto di Aimovig di Novartis, farmaco per il trattamento delle emicranie gravi da 491 euro a dose, si riceverà un rimborso.

Il rimborso, varia in base al tipo di assicurazione sanitaria che si è sottoscritta. Con l’assicurazione ordinaria il prezzo sarà di € 12,10 a dose; per i pazienti con assicurazione preferenziale sarà di 8€.

Le penali bancarie diminuiranno dell’1%:

Le tariffe massime che le banche possono addebitare ai clienti che vanno in scoperto o che non sono in grado di pagare le spese della carta di credito alla data di scadenza diminuiranno da giugno dell’1%.

In pratica, ciò significa che:

Per importi fino a 1.250 euro, “l’interesse penale” sarà al massimo del 13,5% per una carta e del 9,5% per un conto.

Per importi compresi tra 1.250 e 5.000 euro, sarà del 11,5% e 8,5%.

Per importi ancora più elevati, 10,5% e ancora 8,5%.

Restano invariate le aliquote percentuali massime annue per le vendite rateali, i finanziamenti rateali, i contratti di credito e le locazioni finanziarie.

Indennità per gli asilo nido:

Durante la crisi del coronavirus, se un neonato o un bambino non era in grado di frequentare l’asilo nido o l’assistenza all’infanzia a causa di una malattia o per altri motivi, questi ricevevano un risarcimento finanziario per il reddito perso, il che significa che ai genitori non veniva addebitato nulla.

Da oggi invece, quando un bambino rimane a casa, l’asilo potrà nuovamente addebitare i costi ai genitori. L’indennizzo si applicherà comunque se l’asilo sarà costretto a chiudere, ad esempio, a causa di un nuovo focolaio.

Rimborsi per l’acquisto di nuovi occhiali:

Più pazienti beneficeranno del rimborso del costo delle lenti per i loro occhiali a partire dal 1 giugno. Finora le lenti venivano rimborsate solamente se si era affetti da una diottria di 8,25, indipendentemente dall’età.

Tale soglia sarà abbassata a 7,75 a partire dal 1° giugno. Inoltre, per gli under 18 e per gli over 65 la soglia scenderà da una diottria di 8 a 7,5.

Si prevede che circa 23.500 persone beneficeranno della nuova misura.

Indennità bici limitata per i ferrovieri:

I lavoratori delle ferrovie in Belgio avranno accesso a un’indennità per la bicicletta di 0,24 € per km. Tuttavia, questo vale solo per una distanza di almeno un chilometro e con un massimo di dieci.

I ferrovieri che desiderano un’indennità per la bicicletta devono registrarsi tramite l’app “Bike to Work”.

La Procura europea inizia i lavori:

Il 1° giugno diventa operativa la Procura europea (EOM), la prima procura sovranazionale in assoluto. La Procura europea sarà responsabile delle indagini penali e del perseguimento di reati contro il bilancio dell’UE, quali frode, corruzione o frode IVA transfrontaliera superiore a 10 milioni di euro.

L’EOM coinvolge 22 Stati membri dell’UE, incluso il Belgio. È un organismo completamente indipendente, con sede in Lussemburgo, che cerca la cooperazione con OLAF, Europol, Eurojust e le autorità degli Stati membri che non partecipano.