BE

BE

Belgio, le stalle nelle Fiandre sono al completo: allevatori chiedono a governo di comprare i maiali

Le stalle delle Fiandre Occidentali sono sovraffollate. I maiali sono troppi e troppo grassi a causa di un forte calo della domanda. Secondo il sindacato generale degli allevatori e contadini (Algemeen Boerensyndicaat), il governo federale dovrebbe comprarli e congelarne la carne, riporta VRT.

Di solito, i maiali che raggiungono un certo peso vengono portati al macello, ma ora tanti esemplari rimangono negli allevamenti. Questo avviene principalmente per due motivi. Il primo è che la carne delle Fiandre Occidentali, solitamente esportata in tutto il mondo, ora non è richiesta a causa della peste suina africana. Il secondo è che il settore della ristorazione in Belgio è fermo a causa del coronavirus. Questi fattori causano un eccesso di offerta.

Secondo Bart Vergote, dell’Algemeen Boerensyndicaat, “a livello psicologico è molto dura non sapere quando potrai vendere i tuoi maiali”. È per questo che gli allevatori hanno chiesto al governo di acquistarli e congelarli. “Sono animali vivi, non un normale prodotto di fabbrica, che si può conservare in un magazzino”, ha detto Vergote a VRT.

Il sindacato sta quindi aspettando una risposta da parte del governo. Gli allevatori di maiali delle Fiandre Occidentali sono circa 2.000, la metà del totale all’interno del Paese.

SHARE

Altri articoli