The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BE

Belgio, i bambini congolesi adottati non erano orfani. Il pm indaga per traffico di esseri umani



L’inchiesta sull’adozione di alcuni bambini della Repubblica Democratica del Congo (RDC) da parte di 15 coppie del Belgio sembra vicina all’epilogo. Ne parlano De Standaard, Het Nieuwsblad, Gazet van Antwerpen e Belang van Limburg. Secondo l’accusa, che spera di concludere la requisitoria ad agosto, cinque delle quindici adozioni sarebbero fraudolente.

In pratica vuol dire che cinque bambini sono stati rapiti e presentati alle coppie come orfani. Almeno tre di questi, inoltre, avrebbero ricevuto un nuovo nome e una nuova data di nascita. Tuttavia, gli esami del DNA della maggior parte dei  bambini non hanno ancora portato ad alcun risultato.

Dall’indagine emerge una figura chiave: Julienne Mpemba, una 41enne belga-congolese di Namur con contatti negli ambienti politici della RDC e della comunità francese. Nelle interviste la donna dichiara di “aver procurato un nuovo futuro a 15 bambini”, ma per il Pubblico Ministero è sospettata di traffico di esseri umani. Dopo un fermo di alcuni mesi, la donna è adesso in attesa di un processo e viene monitorata elettronicamente,



31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!