Circa 70 dipendenti Swissport si sono riuniti nel parcheggio del personale dell’aeroporto di Bruxelles martedì dalle 14:00 alle 15:00 per protestare per il fallimento della società. Martedì scorso, il tribunale  ha dichiarato il fallimento di Swissport Belgio e la conseguenza è  la perdita di quasi 1.500 posti di lavoro.

La manifestazione non è stata sostenuta dai sindacati, che hanno programmato una riunione del personale oggi, in conformità con le normative sanitarie in vigore; le associazioni sindacali chiedono a tutti di continuare a lavorare per garantire la ripresa delle attività in aeroporto.

Stiamo aspettando una prima iniziativa dai curatori. Dobbiamo assolutamente evitare che le compagnie aeree sciolgano il loro contratto con Swissport e che Brussels Airport Company faccia lo stesso con la licenza di questo fornitore di servizi di terra”, ha affermato un rappresentante sindacale. A causa del fallimento, cesserà anche l’assicurazione dei dipendenti, per la quale anche i sindacati si aspettano una soluzione dai curatori.