Pierre Kompany, il padre del calciatore Vincent Kompany, è stato eletto nella tornata elettorale di domenic, sindaco a Ganshoren, comune dell’hinterland di Bruxelles, ed è in assoluto il primo sindaco nero di una città belga.

“Sono qui da più di 40 anni e ho scelto di vivere in questo paese, insieme ai belgi di tutte le comunità e di tutte le razze, mi sento a casa”, ha detto Kompany dopo la vittoria elettorale.

Il figlio Vincent, nazionale belga e giocatore del Manchester City, si è complimentato con il padre su Instagram.

 

Il 71enne Pierre Kompany, già consigliere comunale nel comune di Ganshoren ed è stato eletto con il 28,3% dei voti. Kompany ha ricevuto più di 1300 voti di preferenza. C’è già un accordo su una coalizione e Kompany si è detto favorevole a trasferire la carica di sindaco a un membro del partito a metà del suo mandato.

Il neo-sindaco è un ex rifugiato congolense, giunto in Belgio nel 1975.