The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ELEZIONI EUROPEE

Belgio, elezioni UE seguono trend politiche: avanza estrema destra, in difficoltà i partiti tradizionali



I nazionalisti moderati di N-VA hanno perso lo status di maggior partito fiammingo al Parlamento europeo: la formazione di Bart De Weaver, il sindaco di Anversa, ha perso infatti un seggio mentre Vlaams Belang, che andrà nella formazione con Marie Le Pen e Matteo Salvini, ha guadagnato due seggi.

Open VLD, il partito di Guy Verhofstadt, è l’altro perdente e scende da 3 a 2. Sono questi i risultati ufficiali delle europee nelle Fiandre.

Il primo ministro Geert Bourgeois, con 300.000 voti di preferenz è il bomber delle elezioni europee nelle Fiandre.

Guy Verhofstadt e Hilde Vautmans saranno i due eurodeputati della formazione liberale che adersice all’Alde.

CD & V conserva i suoi due seggi mentre Groen e SP.A mantengono ciascuno un seggio.

Nel Belgio francofono sale Ecolo, che ora ha 2, i comunisti di PTB che hanno un seggio e sono matricole a Bruxelles/Strasburgo. MR e PS perdono un seggio, scendendo a 2. I cristiano-democratici di CdH rimangono ad un seggio.

Nel Belgio di lingua tedesca, al quale è riservato un seggio, Pascal Arimont (del PSC cristiano-democratico) mantiene il suo scranno.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!