Due uomini politici in un ristorante al tempo del covid. Contro tutte le regole anti covid valide ad oggi in Belgio, la scorsa settimana l’ex primo ministro belga e un politico fiammingo hanno mangiato in un ristorante. A rendere noto il fatto è stato un utente di Twitter, con delle foto:

I due –  l’ex primo ministro Pieter De Crem e Joachim Coens, entrambi di CD&V – sono ritratti mentre consumano un pasto nel ristorante, vuoto, di un hotel. Sono entrati attraverso una porta laterale, il cui uso è proibito. L’hotel con ristorante si trova vicino alla sede del partito.

L’atto viola le recenti regole imposte a livello federale. Bar e ristoranti, secondo le ultime imposizioni anti covid, devono restare chiusi  al pubblico ed effettuare solo l’asporto. Il ristorante in questione, trovandosi all’interno di un hotel, era riservato solo agli ospiti dell’albergo.

La foto del ristorante si è diffusa presto polsui social e i cittadini hanno accusato i due politici di non rispettare le regole rigidamente imposte ai belgi.

Coens si è scusato ieri in un programma radiofonico. Ha ammesso che, per due politici, restare a mangiare nel ristorante “è stato stupido. Avremmo dovuto ordinare cibo da asporto”.

Ha continuato: “Abbiamo fatto una cosa veramente sbagliata, non succederà più. I politici devono rispettare le regole ed essere ancora più rigidi degli altri“.