BrianKgs, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Uno 007 iraniano di alto grado, una coppia belga-iraniana e un quarto uomo non identificato sono stati condannati dal tribunale di Anversa, rispettivamente, a 20, 15 e 18 e 17 anni di carcere per terrorismo, dice VRT. Secondo il canale fiammingo, il tribunale ha ritenuto gli imputati colpevoli di aver pianificato un attacco a una manifestazione dell’opposizione iraniana a Parigi.

Uno dei condannati sarebbe un diplomatico iraniano e membro chiave dei servizi segreti di Teheran. La sentenza è stata pronunciata in un’aula-bunker, il Vlinder.

Il diplomatico Assadollah Assadi e una coppia iraniana belga Amir S. e Nasimeh N. avrebbero architettato un piano dinamotardo a una manifestazione del Consiglio nazionale della resistenza iraniana, l’ala politica dei Mujaheddin. I capi d’imputazione erano tentato omicidio con finalità terroristiche e coinvolgimento in un’organizzazione terroristica.

La dinamica sarebbe stata la sequente: il diplomatico-spia avrebbe trasportato una bomba in Europa in un bagaglio diplomatico su un volo commerciale e l’avrebbe consegnata alla coppia belga-iraniana di Wilrijk (provincia di Anversa).