photo credit @31mag: Francesca Lionetti, Bruxelles, Belgio

In Belgio, le cifre dei contagi da covid continuano ad aumentare. Yves Van Laethem, portavoce della lotta contro il virus, è stato invitato al telegiornale, come riporta RTBF. Van Laethem afferma che un nuovo lockdown può sempre essere possibile, nonostante le severe misure introdotte dal governo venerdi scorso.

“Abbiamo 1.000 posti letto occupati in terapia intensiva e nel fine settimana ne avremo probabilmente 1.250. Questa era la massima cifra raggiunta nella prima ondata: è disastroso” afferma il dottore. Secondo alcune stime, entro il 20 novembre, in Belgio si toccherà la soglia dei 2000 ricoveri per covid.

 

Tutto pronto per un nuovo lockdown

Ci si deve aspettare quindi un nuovo lockdown? Lo specialista raccomanda di prepararsi a tutto: “Non possiamo rischiare di toccare il fondo. Si deciderà questo weekend“. Inoltre aggiunge che se verranno presi nuovi provvedimenti, saranno applicati in 24 ore ” perchè i risultati non possono tardare ad arrivare”.

Persiste tuttavia la speranza di non dover subire un nuovo irrigidimento delle norme: “Se il numero dei ricoveri non diminuisce entro il fine settimana, non avremo più possibilità di evitare un nuovo lockdown“. In che modo si può ignorare uno scenario del genere? “Per evitare questo ultimatum la popolazione deve rispettare le raccomandazioni”.

Nonostante tutto, il dottor Van Laethem non nasconde la sua preoccupazione e afferma: “Sono chiaramente più spaventato di quanto lo fossi 8 giorni fa, perchè senza l’aiuto della popolazione si avranno gravi ripercussioni”.