Il consigliere del Limburgo belga di origine turca,  Ahmet Koç, eletto nelle liste dell’ sp.a il partito socialista fiammingo che lo ha poi allontanato per alcune dichiarazioni a sostegno del presidente turco Erdogan. Ora Koc, prendendo ispirazione da Denk è pronto a varare un progetto simile in Belgio. Un partito “sociale” che raccolga il voto delle minoranze contro l’ondata populista  

“Sono convinto che il Belgio ha bisogno di un nuovo movimento politico che si opponga alla disuguaglianza sociale e all’intolleranza”, ha detto in un’intervista al quotidiano fiammingo De morgen. Secondo Koc, nato ad Istanbul nel ’77, i partiti tradizionali non offrono una risposta adeguata.

“Il Belgio ha bisogno di un nuovo movimento politico che si opponga all’ intolleranza ‘, ha detto Koc che spera di essere un catalizzatore per politici con background nelle minoranze etniche ma anche per “nativi” belgi, stufi dei partiti tradizionali. Intanto, dice a De Morgen, sono state diverse le personalità che hanno espresso interesse per il suo progetto, che dovrebbe debuttare alle amministrative del 2018. Koç non vuole, tuttavia, che la formazione sia associata al suo nome ma si vede come uno dei tanti promotori. Il politico di origine turca, è stato eletto al consiglio provinciale del Limbrurgo belga con 17mila preferenze.

Koç guarda con ammirazione a Denk, la formazione fondata da Kuzu ed Ozturk, due olandesi di origine turca, che è entrata nel parlamento de l’Aja eleggendo tre parlamentari. Anche loro, come Koc, hanno iniziato la loro avventura politica fuoriuscendo da un partito della sinistra tradizionale (Pvda).