Secondo il settimanale Knack, il prossimo lunedì, gli informatori Johan Vande Lanotte e Didier Reynders si recheranno dal re per riferire sullo stato dei colloqui per la formazione del governo belga che proseguono, ormai, da maggio.

Le posizioni sono distanti e i numeri per formare una coalizione federale mancano. Nonostante un iniziale no del socialista vallone Elio di Rupo a qualunque possibilità di collaborare con gli indipendentisti fiamminghi dell’ N-VA, Bart De Wever, una tavola rotonda “segreta” tra i due sarebbe stata prima organizzata e poi cancellata.

Vande Lanotte e Reynders ora hanno quattro giorni per condurre il loro round finale di colloqui e perfezionare il loro memorandum e da lì in poi valuteranno se è possibile proseguire nella ricerca di una maggioranza che governi il paese.