Un dopo-scuola di Almere ha deciso di portare in tribunale l’ordinanza ministeriale che ha messo al bando le “bakfiets elettriche” dopo l’incidente di Oss della scorsa settimana, dice NOS. Het Kinderstraatje, è pronto a ricorrere al giudice sostenendo che il divieto comporta costi elevati, per trasportare i bambini.

Lunedì notte, la ministra Cora van Nieuwenhuizen ha firmato un’ordinanza che ha vietato l’utilizzo in strada dei circa 3.500 Stint, dopo aver visto il rapporto tecnico che ne metteva in evidenza la pericolosità.

Nel rapporto, è scritto che se alcune parti dei veicoli elettrici si guastano i freni smettono di funzionare. Stando ad RTL Nieuws anche la società che produce gli Stint è pronta a ricorrere al tribunale per ribaltare la decisione governativa.