Il pubblico ministero sta avviando un’indagine sul DNA per scoprire chi ha assassinato Nicky Verstappen di Heibloem nel 1998, ha dichiarato il procuratore Roger Bos in una conferenza stampa a Maastricht Martedì. Il magistrato ha dato il via libera al prelievo dei campioni di DNA da 15 mila uomini, riporta AD.

Nicky Verstappen è stato trovato assassinato il giorno dopo la sua scomparsa da un campo estivo a Brunssummerheide nell’agosto 1998. L‘assassino non è stato mai trovato.

Negli ultimi anni di indagine, la polizia ha scoperto molte informazioni sulla morte di Nicky, ma niente che abbia davvero portato a una svolta. Ecco perché le autorità stanno lanciando questa indagine. In questo modo il colpevole potrà essere tracciato attraverso una corrispondenza di sangue: con un cugino, un fratello o un genitore, ad esempio.

Otto anni fa è stata fatta un’indagine di DNA tra più di 100 uomini dalla zona intorno al quale il ragazzo ha vissuto e intorno al campeggio. Nessuno degli uomini corrispondeva al campione di DNA trovato sul corpo di Nicky.

Il prelievo di campioni di DNA comincerà il prossimo autunno e circa 15 mila uomini della regione del Limburgo saranno chiamati a partecipare. Questa sarà la più grande indagine di questo tipo  mai svolta in Olanda. Oltre all’inchiesta la polizia chiederà agli uomini che erano in vacanza nell’area del Brunssumerheide nell’Agosto 1998 di offrire volontariamente un campione del loro DNA.

Durante la conferenza stampa, il capo della polizia Gery Veldhuis ha invitato nuovamente l’autore del reato a costituirsi. “Non è mai troppo tardi”, ha detto, scrive AD.