RIGHTS

RIGHTS

Corte di Arbitrato, Russia condannata a risarcire l’Olanda. Aveva sequestrato 30 attivisti di Greenpeace in Antartide

La Russia è stata condannata da un tribunale di arbitrato a l’Aja, al risarcimento di 5,4milioni di euro per aver sequestrato 30 attivisti di Greenpeace nel 2013, parte dell’equipaggio della Artic Sunrise, un’imbarcazione intercettata dai militari russi nelle acque internazionali dell’Artico.

La sentenza è del 2015 ma la decisione sull’importo del risarcimento è arrivata solo oggi pomeriggio.

La condanna è arrivata per aver violato il principio di sovranità dell’imbarcazione battente bandiera olandese.

L’importo include un risarcimento per il governo dei Paesi Bassi, un risarcimento alla crew per l’arresto illegittimo (e la conseguente detenzione durata mesi in carceri russe), più la copertura delle spese legali.

Il ministro degli esteri uscente Bert Koenders ha commentato con favore l’esito e si è augurato che la Russia rispetti la sentenza. Mosca non ha preso parte al procedimento.

SHARE

Altri articoli