80 ore di servizi sociali, la metà dei quali sospesi con la condizionale, sono stati inflitti ad un 27enne di Amsterdam che lo scorso febbraio aveva esposto un manichino con le sembianze del calciatore del Feyenoord Kenneth Vermeer.

Quest’ultimo, secondo la curva ‘dura’ della squadra di Amsterdam, sarebbe stato colpevole di aver cambiato ‘casacca’ passando dall’Ajax al Feyenoord. Quando il manichino era stato esposto, alcuni ultrà dell’Ajax avevano intonato cori razzisti contro il giocatore.