Il primo a congratularsi per la clamorosa avanzata del partito tedesco di estrema destra Alternative für deutschland alle elezioni politiche di domenica 23 settembre è il leader populista Geert Wilders.

“We are no islamic nations”, le nostre non sono nazioni musulmane ha scritto il leader PVV mostrando la lista dei paesi dove l’estrema destra, populista ed euroscettica ha guadagnato posizioni di primo piano.

Wilders e il partito guidato da Frauke Petry siedono, insieme al Front National di Marine Le Pen e alla Lega nord di Matteo Salvini nel gruppo European Alliance of Freedom