NL

NL

Autovelox “ubriaco” sulla A16 (Rotterdam): scatta foto a tutti e poi va in tilt. Servizio autostrade rileva errore tecnico

Henk Monster, CC BY 3.0, via Wikimedia Commons

Un autovelox installato sulla A16 presso l’incrocio Terbregseplein, vicino a Rotterdam, è stato temporaneamente disattivato dopo aver registrato migliaia di infrazioni nei primi giorni di funzionamento. Il numero di infrazioni era talmente elevato che il dispositivo non riusciva a gestirle. Dopo alcuni test, l’autovelox è stato riattivato all’inizio di questa settimana.

Ciù che è accaduto è che sulla A16 è in corso la sostituzione e ricostruzione di un viadotto: per motivi di sicurezza, il Ministero della Giustizia, in collaborazione con Rijkswaterstaat, ha deciso di imporre un limite di velocità di 70 chilometri orari. L’autovelox era stato installato all’inizio di maggio per far rispettare questa nuova velocità massima.

Secondo il Ministero della Giustizia, molti automobilisti non erano ancora a conoscenza del nuovo limite, il che ha portato a un numero inaspettatamente alto di infrazioni. A causa di problemi nella gestione delle infrazioni, l’autovelox è stato temporaneamente disattivato.

Dopo un aggiornamento, il “flexflitser” è stato riattivato lunedì. Intanto. Rijkswaterstaat installerà ulteriori segnali stradali per ricordare agli automobilisti il nuovo limite di velocità. Gli automobilisti che sono stati registrati come trasgressori nei primi giorni dopo l’installazione dell’autovelox non riceveranno multe. Chi è stato sorpreso a superare il limite dalla riattivazione dell’autovelox in poi, invece, sarà multato.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli