NL

NL

Autorità per la concorrenza: non c’è “combine” Schiphol-KLM per bloccare l’espansione di altre compagnie

Schiphol e KLM hanno dichiarato all’autorità per la tutela dei cosumatori ACM che non ci saranno ulteriori dibattiti riguardo le opportunità di crescita nell’aeroporto. Dopo 4 anni di indagini, ACM ha concluso che Schiphol e KLM non hanno infranto nessuna norma, riporta RTL Nieuws.

Le due compagnie olandesi hanno accettato di non trattare l’espansione di altre società nell’aeroporto. Schiphol determinerà in maniera indipendente la sua politica di investimento, senza che KLM possa intervenire. Inoltre non dovranno discutere riguardo “le richieste di postazioni, sale d’attesa, altri servizi o altre linee aeree”, secondo il giornale.

Finora KLM e Schiphol hanno discusso questi punti e secondo ACM questo atteggiamento ha causato problemi con Emirates e Easyjet. Per Easyjet, KLM e Schiphol hanno concordato insieme le politiche aeroportuali e la possiblità di una base per la compagnia aerea. KLM, intanto, si era detta contraria alle richieste di Emirates di aprire una sala d’attesa, e Schiphol ha rigettato la domanda della compagnia medio orientale.

ACM spera che questo accordo eviti ulteriori complicazioni: se l’indicazione non venisse rispettata le due società verranno multate.

In una dichiarazione, Schiphol ha detto a RTL che è felice che questa indagine si sia conclusa: “Non sono state trovate violazioni alle norme: per noi sono importanti il rispetto della legge e dei regolamenti”. Anche KLM sottolinea che ACM non ha rilevato alcuna violazione e trova che “sia importante che sia stata fatta chiarezza, affinchè possa continuare la relazione con Schiphol”, dichiara KLM ai giornalisti.

Easyjet e Emirates non hanno rilasciato commenti a RTL.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli