The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Autisti Uber in rivolta contro l’azienda

Aria di tempesta per Uber. Questa volta l’azienda non deve fare i conti con i tassisti ma con i suoi stessi collaboratori. Come riportato da Het Parool, questa settimana gli autisti di Uber si sono riuniti davanti alla sede dell’azienda per scioperare e protestare.

Secondo gli attivisti la pressione che l’azienda esercita sui propri autisti è eccessiva. “Siamo munti dai costi in costante aumento” è riportato sul sito web della protesta uberstaking.nl.

Gli autisti di Uber affermano di dover guidare regolarmente più di 60 ore a settimana per un salario basso. Questo può causare conseguenze che si ripercuotono sulla sicurezza stessa.

Inoltre i conducenti di Uber vogliono che la commissione sui taxi si riduca al 15%, mentre attualmente è al 25%. Reclamano anche la garanzia di vendita per tre diversi servizi Uber e contrastano l’attuale policy che permette a Uber di prendere un decisione unilaterale per estromettere un autista dal servizio.