The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Aumento demografico inferiore rispetto allo scorso anno, l’immigrazione è sempre il fattore trainante

Asiatici ed europei continuano a riempire il territorio nazionale, la popolazione è però aumentata del 50% in meno rispetto allo scorso anno.



La popolazione olandese è cresciuta di 35.000 unità nei primi 6 mesi del 2017 come riporta il Centraal Bureau voor de Statistiek.

Come accaduto l’anno passato, l’immigrazione è la principale causa di questo incremento demografico. Nella prima metà di quest’anno ben 100.000 immigrati si sono stabiliti nei Paesi Bassi, cifra molto simile a quella registrata nello stesso periodo del 2016.  Sono invece 69.000 le persone che hanno lasciato alle spalle i confini nazionali.

Come evidenziato dai grafici, la maggior parte del flusso immigratorio arriva dall’Asia (19.500 nei primi 6 mesi del 2016, 15.000 nello stesso periodo del 2017) e dall’Europa (8.500 nei primi 6 mesi del 2016, 12.000 nello stesso periodo del 2017), in particolare da Bulgaria, Romania, Lituania e Lettonia. Il numero dei nuovi richiedenti asilo è diminuito: i siriani che hanno richiesto asilo nei Paesi Bassi, per esempio, sono 4.000 in meno rispetto allo scorso anno.

Infine è stato inoltre reso noto che rispetto ai primi 6 mesi dello scorso anno, la popolazione è cresciuta di meno: l’anno scorso, di questi tempi, la popolazione era aumentata complessivamente di 8.000 unità, quest’anno finora solo della metà.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!