Da quando il governo ha tagliato l’agevolazione fiscale per le automobili aziendali che utilizzano veicoli a basso consumo energetico, è aumentato l’inquinamento provocato dalla circolazione di auto.

Lo sostengono due associazioni di automobilisti Bovag e Rai. Queste ultime hanno aggiunto che lo scorso anno, la messa sul mercato di una nuova macchina ha prodotto una media di 101 grammi di anidride carbonica per kilometro e finora la cifra è già salita a 110 grammi.

All’inizio di quest’anno, il bollo sulle auto intestate a società, tra quelle con consumo ottimizzato è salito dal 4% al 15%. Dal prossimo sono previste 2 tassazioni sui veicoli societari: il 4% per ogni macchina elettrica e il 22% per tutte le altre.

L’Olanda è stata fino ad oggi uno dei Paesi Europei leader nel risparmio energetico ma a detta dell’organizzazione in questione, la situazione corrente potrebbe mutare radicalmente il quadro.

Ad Aprile l’Ufficio di statistica nazionale CBS ha affermato che sono state circa 60.000 le macchine elettriche e ibride immatricolate in Olanda lo scorso anno, le quali hanno fatto crescere il numero totale a circa 211.000 veicoli.

Tale potrebbe apportare un aumento di circa il 33% rispetto all’anno scorso.
Le macchine ibride comprate quest’anno porteranno la quota al 15% per i prossimi 5 anni e questo potrebbe suggerire un’impennata negli acquisti prima del 2017.