Due persone sospettate di un attentato ad un ATM in Germania sono state arrestate a Weert (Limburgo), nelle prime ore di lunedì mattina. La polizia ha dichiarato che nell’auto usata dai sospettati è stato trovato un esplosivo. Quest’ultimo è già stato smaltito in modo sicuro dal dipartimento di distruzione controllata di materiali esplosivi della polizia.

L’attentato all’ATM è avvenuto a Schwelm, in Germania. Le autorità tedesche hanno subito informato quelle olandesi, poiché l’auto dei sospettati era stata vista dirigersi verso la frontiera. La polizia olandese ha quindi individuato l’auto, e ha poi iniziato l’inseguimento.

Secono la polizia, l’auto è stata fermata a Roermondseweg, quando si è schiantata contro il cancello di una casa. I sospettati sarebbero poi usciti dal veicolo e avrebbero tentato di far perdere le tracce. Due di questi sono stati arrestati, ma una terza persona è ancora a piede libero.

Roermondseweg è attualmente chiusa per le indagini della polizia.