+31mag Channels

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Atene, turco-olandesi accusati di aver pianificato attentato contro Erdogan rimangono in carcere

Sono nei registri dell'intelligence olandese per la loro militanza in gruppi marxisti-leninisti

Due turco-olandesi attualmente detenuti in Grecia perchè sospettati di aver pianificato un attentato a danno del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, hanno rigettato per bocca del loro legale tutte le accuse.

Il ventiseienne Anil S. di Amsterdam e il 23enne Burak A. di Eindhoven sono due tra i molti arrestati ad Atene nel novembre dell’anno scorso, poco prima che Erdogan arrivasse nella città greca. L’accusa è di far parte dell’organizzazione radicale  DHKP-C.

“I miei clienti non c’entrano nulla con questa storia”, ha detto l’avvocato Kourtovik ad AD. “Erano in Grecia come turisti” ha proseguito il legale sostenendo di avere prove a sostegno della loro tesi.

Secondo l’avvocato, il pubblico ministero greco vuole tenere i due in custodia fino al loro processo che tuttavia non si svolgerà prima della fine dell’anno.  

S. e A. sono nell’elenco nazionale dei terroristi dei Paesi Bassi da agosto 2017, perché sono sospettati di essere attivi nell’organizzazionie marxista-leninista DHKP-C, dice AD. L’agenzia di intelligence AIVD li teneva d’occhio già da un po’ di tempo. Anil S. è stato anche arrestato in Turchia nel 2015 per aver partecipato a una manifestazione bandita.

“Sono ragazzi socialisti, combattono contro il fascismo in Turchia”, ha detto un amico di Anil. S. ad AD.  Secondo il giovane si tratta di persone innocue: sono in prima linea contro ciò che sta accadendo in Turchia, dice, e per questa ragione sarebbero stati colpiti.

 


31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news, reportage e video inediti in italiano.
Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

Recharge us!