NL

NL

Assumete solo olandesi (autoctoni)? Multe e “name and shame”

Le persone con background di minoranza etnica hanno meno probabilità di ottenere una risposta ai loro CV rispetto agli olandesi nativi sebbene la discriminazione sia diminuita, secondo una ricerca commissionata dal ministero degli affari sociali.

La ricerca coincide con la pubblicazione di nuovi progetti di legge che aumenterebbero le ammende per i datori di lavoro che non affrontano attivamente la discriminazione.

I ricercatori hanno caricato 707 CV falsi su banche di CV online e hanno monitorato le reazioni generate da potenziali datori di lavoro e recruiter. Sebbene non vi sia stata alcuna differenza nelle reazioni generate sulla base del sesso o dell’età, c’è stata una differenza “significativa” nelle risposte ricevute ai CV di “Fatima e Mohammed”, ha affermato il ministero.

In totale, il 64% del gruppo autoctono olandese è stato invitato a un colloquio o contattato tramite e-mail o telefono, rispetto al 58% dei candidati di minoranze etniche.

I CV includevano candidati ‘falsi’ con origini antillane, surinamesi, marocchine, turche e polacche. I candidati turchi e antillani erano i meno propensi a essere contattati, mentre i candidati surinamesi e marocchini hanno ricevuto un numero simile di risposte.

“È un buon segno che la discriminazione stia diminuendo, ma rimane un problema”, ha detto la sottosegretaria Tamara van Ark. “Dobbiamo parlarne e affrontarla, ed è quello che stiamo facendo.” Questa settimana il ministero ha avviato un sondaggio su Internet per nuove regole sulla discriminazione sul posti di lavoro.

Se le attuali proposte diventeranno legge, le agenzie di personale e i datori di lavoro riceveranno sanzioni fino a 4.500e per non avere un piano per affrontare la discriminazione nel processo di selezione. Le multe sarebbero rese pubbliche, una volta esaurito i metodi giurisdizionali, in modo che le società possano essere nominate.

SHARE

Altri articoli