NL

NL

Associazione olandese negozianti: chiedere l’elemosina diventi reato. Accattonaggio già sanzionato ad Amsterdam, Rotterdam e l’Aja

L’organizzazione dei negozianti Detailhandel Nederland chiede al governo un divieto nazionale di elemosinare per scoraggiare gruppi organizzati che portano mendicanti dall’Europa orientale, secondo quanto riferito da Trouw martedì.

L’organizzazione, che rappresenta circa 100.000 rivenditori, ha affermato che 29 consigli locali hanno già messo in atto un divieto, tra cui Amsterdam, Rotterdam, L’Aia e Groningen, ma che il problema può essere risolto solo a livello nazionale.

Le persone sorprese a chiedere l’elemosina in luoghi pubblici possono essere multate e costrette a muoversi dal luogo dove vengono sorprese  ma se le grandi città, come Utrecht, non impongono il divieto, il problema si sposterà in altre aree, ha affermato l’organizzazione.

I mendicanti commerciali dell’Europa orientale preferiscono elemosinare in luoghi in cui l’accattonaggio è legale. Non li vedi così spesso in luoghi in cui vi è un divieto “, ha detto al giornale la professoressa di criminologia Dina Siegel. ‘I mendicanti vengono a Utrecht perché sanno che non c’è divieto. Si recano a grandi eventi e festività e hanno anche iniziato a chiedere l’elemosina in treno perché sanno che lì è più difficile sanzionarli.

I rivenditori di Utrecht avrebbero chiesto al consiglio comunale di imporre un divieto, ma la giunta ha affermato di non vuole penalizzare chi davvero è in difficoltà. ‘Interveniamo solo se le persone chiedono attivamente alla gente soldi o merci per le strade. Le persone sedute davanti a un supermercato con un cartello non vengono multate “, ha detto un portavoce del consiglio di Utrecht.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli