L’associazione per i diritti degli animali Wakker Dier, ha lanciato una campagna rivolta ai consumatori per fare pressione su ristoranti e fast-food affinchè rinuncino ad utilizzare carne proveniente da allevamenti industriali, preferendo invece quelli biologici. Dalla loro pagina Facebook, gli attivisti di Wakker Dier invitano chi acquista ali di pollo o petti alla griglia, a rivolgere domande al ristoratore cercando di sollevare la questione direttamente o attraverso i social media.

L’associazione non è nuova ad iniziativa di “cittadinanza attiva” di questo genere: qualche mese fa aveva sollevato la stessa questione presso i supermercati, ottenendo l’impegno da parte di alcue catene, Alber Heijn, Lidl e Jumbo, a vendere solo carni di allevamenti biologici